Le novità si avvicinano!

E’ iniziata la settimana di attesa per i nuovi contenuti, e con essa, anche gli articoli che ne parlando! Anet ha rivelato in queste ore, oltre ai giorni 16-17-18 che sappiamo gia, quello che ci introdurrà questo weekend.

ArenaNet, descrive il tema della manifestazione “come un’invasione in un film di mostri”, che si concentrerà sulla mappa dell’ Arco del Leone.

Durante l’evento, l’Arco del Leone sarà invaso da un nuovo gruppo di nemici chiamati ‘Karka’. E da quello che si sà, per adesso, il Karka sarà uno dei nemici più impegnativi ,per ora, per i giocatori di Guild Wars 2, e sarà caratterizzato da una serie di nuove meccaniche al fine di sottolineare tutto ciò. Visivamente, sarà caratterizzato da un guscio corazzato, che i giocatori dovranno rompere prima di farli del danno. (Ndt. Ahi ai….)

ArenaNet ha anche lavorato su una nuova tecnologia “shader”, che consente ai giocatori di vedere i pezzi dell’armatura cadere quando lo distruggono. (Ndt. Ehehhe sembra interessante XD)

Questa è una foto del nemico:

Sapete, stranamente mi ricorda un nemico su Guild Wars 1…. mah sarà una mia impressione… :S

Detto questo, inizialmente, i giocatori saranno impossibilitati a penetrare gli scudi di questi nemici, perciò, si darà al via una serie di eventi in tutto il mondo per conoscere le origini della karka e ricercare un sistema, per rompere questa armatura. (Ndt. Infusione cm su Gw1… e che palle!)

Nel processo, i giocatori verranno a conoscenza del ‘Consortium’, una nuova fazione di mercanti Arco del Leone, che rappresentano una sorta di alternativa al Black Lion Trading Post che dovreste ormai conoscere…

Per questo, si verrà inviati, attraverso questo “Consortium” , su una nuova isola nel Sea of Sorrow chiamata The Lost Shores.

Per quanto riguarda i Karka, non sono originari delle Lost Shores, ma hanno una presenza significativa sull’isola, dopo essersi stabilì per qualche tempo. L’isola sarà a lvl 80 , ma ArenaNet avrà un sistema per sidekick, per far si che anche i giocatori di livello inferiore possano prendere parte alla manifestazione. Tuttavia, è importante notare che l’isola rimarrà come zona di livello 80 una volta che l’evento di fine settimana sarà finito! (Ndt. Che ci sia qualche orichalcum?….mmmm XD)

ArenaNet, ha anche fatto notare che alcuni degli eventi sull’isola prenderanno una piega diversa da quelli tipici dove vengono solo distrutte le cose e poi ricostruite, qui invece ci sarà un impatto permanente sul paesaggio.

Infine, l’evento si concluderà con un evento in più parti, che a quanto sembra, ci vorrà tempo e fatica per concluderlo. Anet pultroppo non ha rilasciato detto altro, tranne che il premio finale…. sarà unico nel suo genere… (Ndt. Arma leggendaria sbavvvv :S)

Il nuovo dungeon: Fractals of the Mist

Il nuovo dungeon ‘Fractals of the Mist’ è il risultato di tutte le lezioni che ArenaNet ha imparato dallo sviluppo del gioco. I giocatori potranno entrare nei dungeon tramite un hub centrale che sarà caratterizzato da un’ampia scelta di servizi, come i PNG di riparazione e i commercianti. Una volta che i giocatori si sono riuniti, il gruppo sarà lanciato in uno dei nove “frattali” che saranno selezionati in modo casuale.

Per ogni frattale, l’esperienza sarà simile a quella dei vari mini-dungeon sparsi in tutto il mondo aperto di Guild Wars 2. Saranno caratterizzati da una serie di sfide, enigmi e combattimenti contro i boss, con un accento posto sull’ambiente.

Per il completamento di ogni frattale saranno richiesti dai 15 ai 40 minuti e una volta completato il primo, si viene “lanciati” da uno all’altro, per la bellezza di 3 volte, prima di tornare in città.

Ogni serie di tre frattali che i giocatori compleranno, porteranno a un combattimento speciale con a capo linea uno di questi due signori: Tequatl del Sunless o The Shatterer.

Una volta che i giocatori saranno tornati in città (penso intenda l’aver completato la mod storia), le voci future della prigione scaleranno fino a diventare più difficili delle precedenti.

Una delle novità, e che probabilmente i party solo per questo dungeon saranno più grossi di 5 giocatori, per questo, ci si ritroverà ad affrontare più nemici, la loro salute sara maggionre e i danni più consistenti.Naturalmente, ci si può anche aspettare ricompense proporzionate per il completamento delle versioni più dure del dungeon.

A proposito di premi, il dungeon, introdurrà una nuova tipologia di articoli gli ‘Ascesion’. Questo tipo è un po ‘più potente rispetto agli articoli di qualità esotiche attualmente presenti nel gioco. Ci saranno solo un paio di articoli di qualità Ascesion disponibili inizialmente, ma alcuni degli elementi di questi, conterranno anche un nuovo slot di infusione che renderà i giocatori ancora più potente in modo che possano affrontare le nuove sfide che ArenaNet prevede di inserire all’ espandersi del dungeon nel corso dei prossimi mesi o anni.

Conclusioni:

Non ho scritto nulla sulla parte del pvp, visto che tratta solo dell’introduzione di questa nuova mappa di ghiaccio, dove pare sia possibile fare delle mappe private.
Niente di nuovo insomma.

Per quanto riguarda dungeon e parte pve, le notizie sono tante che spero di non aver tralasciato nulla. Appena so qualcosa di più provvederò a modificare l’articolo.

Annunci

3 thoughts on “Le novità si avvicinano!

  1. Decisamente interessante, sopratutto il fatto che avremo una nuova zona all’80, ma oltre agli Orichalcum dalle indiscrezioni sembra ci siano nuovi materiali da Gatherare, che siano disponibili solo in questa zona? Se si sarà un farm decisamente interessante e si guadagnerà bene (non avendoli in altre zone), non mi stupirei di trovare un paio di Orichalcum e magari di Rich Orichalcum anche qui. Il Dungeon poi mi ispira molto, vediamo come lo gestiscono.
    Spiace solamente per il fatto che risucirò a giocare davvero poco in quei 3 giorni

    • Mah di nuovi materiali da gaterare, sinceramente ne dubito…come per i rich orichalcum, che se li mettono mandando ancor più in rovina il commercio e i modi per guadagnare un gruzzoletto.

      • Sulla wiki però sembra siano previsti i Rich Orichalcum.
        Tuttavia dall’articolo ufficiale:
        “Face a brand-new species, earn unique rewards, gather new crafting resources, learn new recipes, and much more! Lost Shores will change the face of Tyria—don’t miss it!”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...